Tingersi i capelli: shatush, balayage e degradè
Tingersi i capelli shatush balayage e degrade

A noi donne capita spesso di voler cambiare stile, partendo dai capelli: dare un taglio radicale, certo, ma anche una smossa al colore, cambiando completamente nuance ma anche scegliendo di fare colpi di sole o di luce, o semplicemente giocando su varie sfumature dello stesso colore.

E le possibilità non mancano certo, anche se per le meno esperte le varie tecniche possono sembrare tutte simili.

E voi conoscete la differenza tra shatush, balayage e degradè?

Tutte sono delle tecniche di decolorazione dei capelli, ovvero vanno schiariti i capelli di alcune tonalità nelle lunghezze e nelle punte, ma è l’effetto finale a fare la differenza.

Lo shatush, nello specifico, non tocca le radici ma lavora esclusivamente sulle lunghezze e le punte, riuscendo a schiarire la  chioma anche di tre tonalità rispetto al colore naturale. Per quanto riguarda la tecnica, con lo shatush si cotonano i capelli, e poi con un pennello si passa all’applicazione del prodotto schiarente.

Nel balayage, invece, la chioma viene suddivisa in cinque maxi ciocche sulle quali viene applicato il decolorante
attraverso un pennello: il risultato è così molto più naturale e meno aggressivo. Senza contare che, mentre lo shatush predilige le chiome lunghe e fluenti, il balayage è adatto proprio a tutte.

Differenze tra shatush balayage e degradé

Il degradé permette di replicare l’effetto del riflesso del sole sulla chioma conservandone la naturale lucentezza e lasciando i capelli morbidi e brillanti ed è la tecnica più complessa delle tre.

Bisogna infatti selezionare le ciocche di capelli da colorare in base al loro spessore. La testa viene così suddivisa in 6 rettangoli, all’interno dei quali vengono utilizzate percentuali diverse di colorante, a seconda del risultato desiderato.

Grazie al Degradé è possibile schiarire, scurire, tonalizzare, ristrutturare e coprire i capelli bianchi, tutto in un unico step.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contenuti interessanti

Tendenze capelli: i 3 stili revival usati dalle star

Oggi vedremo 3 tipi di stili di capelli da sfoggiare tutto l’anno…

I migliori accessori per capelli con le perle

Le perle vengono spesso intese come un accessorio dedicato all’acconciatura delle spose.…

Cambia testa con la piastra per capelli da viaggio

Il bello di avere una piastra per capelli da viaggio è quello…

Speciale estate: astuzie salva colore

Con il sole occorre proteggere i capelli: ecco a voi alcune astuzie salva…