Alcuni rimedi naturali per le unghie fragili

Mani e PiediTrattamenti

Le unghie fragili sono un problema di molte donne. Alcune poi, non si limitano a essere deboli, ma nel tempo si spezzano e si sfaldano. Si tratta di una situazione piuttosto frustrante ed è bene cercare di prevenirla.

Prima di tutto quindi, non vanno utilizzati detersivi senza i guanti. Poi, vanno protette le mani dal freddo, utilizzando anche le creme protettive. Ricordatevi che dovreste usare le apposite protezioni anche quando tenete troppo a lungo le mani in acqua. Questo perché l’eccessiva permanenza al suo interno porta a un impoverimento dei lipidi e di conseguenza, alla secchezza epidermica e ungueale.

Le unghie ormai sono fragili, quali sono i rimedi naturali?

E’ bello poter prevenire ma spesso, si apprendono le regole per farlo solo quando ormai si è palesato il problema. Avete le unghie fragili? Allora dovete cercare di lasciar respirare le unghie, utilizzando il meno possibile lo smalto. In questo modo evitate anche l’acetone e la sua azione seccante.

Per tornare ad avere unghie sane e forti, dovete assumere regolarmente alcuni alimenti ricchi di vitamine. Tra questi si annoverano i cereali, i cibi integrali, le germe di grano, i legumi, i latticini, il tuorlo d’uovo, la frutta etc.

Alcune volte invece, specialmente nei periodi particolarmente stressanti, potrebbe essere necessario assumere integratori. Sono utili anche per contrastare le macchioline bianche, che alcune volte indicano una carenza di calcio e/o silicio.

Tra i migliori rimedi naturali per le unghie sfaldate troviamo il burro di karitè. Ha proprietà idratanti per la pelle e anche per le unghie. Bastano due cucchiai di questo prodotto, uniti a 1 cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva e 15 gocce d’olio essenziale di limone per ottenere una maschera per le unghie secche e sfaldate eccellente!

Altrimenti, potete utilizzare un prodotto che sicuramente avete nelle vostre cucine, lo yogurt! Unitelo a due cucchiaini di succo di limone, mescolate e applicate sulle unghie. Dopo alcuni minuti risciacquate con l’acqua tiepida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *