Olio extravergine d’oliva, come riconoscere quello di qualità

Prodotti

Quando l’oliva viene pressata, rilascia il prezioso olio che tutti noi conosciamo come Olio Extravergine d’Oliva. Per la sua preparazione non devono essere utilizzate sostanze chimiche o comunque dannose per il nostro corpo. Deve in poche parole risultare perfetto se vuole possedere questa denominazione!

Oggi, vi offriamo alcuni semplici consigli per capire se l’olio che avete acquistato è davvero buono oppure, potrebbe in qualche modo andare a compromettere la vostra salute!

L’olio extravergine d’oliva è ottenuto dalla prima spremitura delle olive. E’ considerato perfetto solo quando è stato prodotto e confermato in modo impeccabile. Ma come si riconosce un olio rancido e non più buono?

 

  • Controllare l’odore. Se ha perso il tipico aroma dell’oliva, allora sicuramente non è più commestibile. Per evitare che diventi rancido, è bene ripararlo dai luoghi umidi e caldi.
  • Si, potete assaggiare giusto una goccia d’olio. Vi rendete conto subito se è rancido oppure di buona qualità.

Per proteggerlo, è necessario conservarlo nel vetro scuro oppure nella latta. Di solito l’olio extravergine d’oliva ha una durata di due anni da quando viene prodotto. Per evitare comunque un prematuro deterioramento, è bene separare l’olio utilizzato per condire da quello che invece va conservate, rigorosamente lontano da fonti di calore e di luce.

Per quanto riguarda l’olio che trovi in commercio invece, ricordati sempre di controllare che: l’olio sia stato prodotto in Italia e le olive coltivate sempre nel nostro Paese. Diffidate delle miscele provenienti da vari Paesi dell’Unione Europea. Un olio che costa 3 o 4 euro al litro probabilmente non possiede la qualità che state cercando. Tuttavia anche le grandi marche, e di conseguenza le più costose, spesso mettono in commercio oli di scarsa qualità. Cercate quindi di comprarli alla fonte, cioè direttamente da chi produce il nostro olio extravergine d’oliva!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *