Epilazione definitiva: laser o luce pulsata?

DepilazioneTrattamenti

Epilazione definitiva laser o luce pulsata

Oggi vediamo la differenza sostanziale tra 2 metodi di depilazione definitiva: il laser e la luce pulsata.

L’epilazione definitiva viene chiamata anche fotoepilazione ovvero è una pratica che si avvale sul principio della fototermolisi selettiva ovvero emettono una luce che viene assorbita dalla melanina contenuta nel fusto del pelo e trasmessa, sotto forma di calore, al bulbo. Le cellule germinali vengono danneggiate e questo impedisce la ricrescita del pelo.

 

Differenze tra luce pulsata e laser

Il laser è usato solitamente per la rimozione dei peli scuri e spessi come quelli delle ascelle e dell’inguine mentre la luce pulsata si usa in genere sulle pelli più chiare e in zone come il volto.

Tutte e due i metodi sono sicuri e promettono ottimi risultati, ovviamente se fatti da mani esperte.

 

Numero delle sedute

La necessità di sottoporsi a più sedute nella stessa zona è data dal fatto che il laser e la luce pulsata possono intervenire solo sui peli in fase di crescita. I follicoli dei peli presenti in un’area possono trovarsi in fasi diverse e intervenire in tempi diversi.

Il numero delle sedute necessarie per eliminare la peluria, sia per il laser che per la luce pulsata, va da 1 a 4 in base a vari fattori come la grandezza della zona da trattare e il tipo di pelo. Occorre tenere presente che con il laser sono necessarie di solito 2, 3 sedute di meno rispetto alla luce pulsata.

I trattamenti durano più o meno mezz’ora e vengono programmati e studiati ogni mese tenendo conto anche della grandezza della zona trattata.

Finito il trattamento la pelle si presenta calda e arrossata  ma sono effetti transitori che di solito spariscono entro poche ore. Si può alleviare il fastidio con l’appicazione di creme lenitive e compresse di ghiaccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *